About stefano fake

video artist & designer Lives and works between Florence, Milan, London, Paris, Los Angeles, Shanghai.

MUSEI MUNAL MEXICO CITY VIDEOMAPPING MONDIACULT 2022

Storia e architettura si fondono con l’arte digitale e visuale. Per una notte uno spettacolo di video mapping ha ridisegnato la facciata del Museo Nacional de Arte di Cittá del Messico grazie al lavoro dei più importanti studi di arte digitale italiani che hanno proiettato le loro opere sulla facciata neoclassica del MUNAL, valorizzandone l’architettura e regalando al pubblico un’esperienza unica. L’iniziativa è curata da Stefano Fake ed è stata ideata in occasione di Mundiacult, la conferenza mondiale Unesco sulle politiche culturali che dal 28 al 30 settembre 2022 riunirà in Messico migliaia di professionisti del settore.
    L’evento, promosso dall’ambasciata d’Italia e dall’Istituto italiano di cultura, sarà una straordinaria vetrina sull’Italia, narrata attraverso un linguaggio nuovo e coinvolgente, capace di consegnare al pubblico l’immagine di un Paese che innova nell’arte e nella cultura, attento alle sfide della modernità e capace di coniugare la prestigiosa eredità del passato con le forme più innovative dell’espressione artistica contemporanea.

Lo spettacolo è stato realizzato da 13 studi d’arte digitale, straordinarie eccellenze della creatività italiana già selezionate per il progetto Farnesina Digital Art Experience: Antica Proietteria (Reggio Emilia) / Antaless Visual Design (Palermo) / Apparati Effimeri (Bologna) / FLxER (Roma) / Kanaka Studio (Avellino) / Luca Agnani Studio (Macerata) / Michele Pusceddu (Cagliari) / Mou Factory (Cremona) / OLO Creative Farm (Como) / OOOPStudio (Reggio Emilia) / Pixel Shapes (Ragusa) / THE FAKE FACTORY (Firenze/Milano) / WOA Creative Company (Milano)

    La video proiezione ha affrontato temi come le città del futuro, la tutela del paesaggio, la sostenibilità ambientale, l’eredità culturale, il muralismo messicano e le città d’arte italiane, promuovendo anche in Messico la creatività digitale italiana, con l’obiettivo di restituire un quadro completo e sempre più aggiornato delle proposta artistica del nostro Paese.
Lo spettacolo di videomapping rientra fra l’altro nella campagna di nation branding ‘Be IT’, promossa dal ministero degli Esteri e dall’Agenzia ITA (Italian Trade Agency). Vengono promosse nel mondo le eccellenze italiane nei più importanti settori del Made in Italy, con diffusione su canali televisivi, social network, influencer, il sito ufficiale e gli organi di informazione di spicco nei paesi prescelti, che sono 25 e fra i quali è compreso il Messico.

Farnesina Digital Art Experience valorizza e promuove le eccellenze Italiane che operano nel settore artistico digitale attraverso l’organizzazione di spettacoli, mostre ed esibizioni o la partecipazione a manifestazioni di settore internazionali.
Il progetto è promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con le Ambasciate, gli Istituti Italiani di Cultura e ICE Agenzia per la promozione all’estero.
L’organizzazione e la promozione sono curate da ImmersiveArtExperience.com e Bright Festival con la direzione artistica di Stefano Fake.

MUSEO MUNAL MEXICO CITY VIDEOMAPPING SHOW – MONDIACULT 2022

Storia e architettura si fondono con l’arte digitale e visuale. Per una notte uno spettacolo di video mapping ha ridisegnato la facciata del Museo Nacional de Arte di Cittá del Messico grazie al lavoro dei più importanti studi di arte digitale italiani che hanno proiettato le loro opere sulla facciata neoclassica del MUNAL, valorizzandone l’architettura e regalando al pubblico un’esperienza unica. L’iniziativa è curata da Stefano Fake ed è stata ideata in occasione di Mundiacult, la conferenza mondiale Unesco sulle politiche culturali che dal 28 al 30 settembre 2022 riunirà in Messico migliaia di professionisti del settore.
    L’evento, promosso dall’ambasciata d’Italia e dall’Istituto italiano di cultura, sarà una straordinaria vetrina sull’Italia, narrata attraverso un linguaggio nuovo e coinvolgente, capace di consegnare al pubblico l’immagine di un Paese che innova nell’arte e nella cultura, attento alle sfide della modernità e capace di coniugare la prestigiosa eredità del passato con le forme più innovative dell’espressione artistica contemporanea.

Lo spettacolo è stato realizzato da 13 studi d’arte digitale, straordinarie eccellenze della creatività italiana già selezionate per il progetto Farnesina Digital Art Experience: Antica Proietteria (Reggio Emilia) / Antaless Visual Design (Palermo) / Apparati Effimeri (Bologna) / FLxER (Roma) / Kanaka Studio (Avellino) / Luca Agnani Studio (Macerata) / Michele Pusceddu (Cagliari) / Mou Factory (Cremona) / OLO Creative Farm (Como) / OOOPStudio (Reggio Emilia) / Pixel Shapes (Ragusa) / THE FAKE FACTORY (Firenze/Milano) / WOA Creative Company (Milano)


    La video proiezione ha affrontato temi come le città del futuro, la tutela del paesaggio, la sostenibilità ambientale, l’eredità culturale, il muralismo messicano e le città d’arte italiane, promuovendo anche in Messico la creatività digitale italiana, con l’obiettivo di restituire un quadro completo e sempre più aggiornato delle proposta artistica del nostro Paese.
Lo spettacolo di videomapping rientra fra l’altro nella campagna di nation branding ‘Be IT’, promossa dal ministero degli Esteri e dall’Agenzia ITA (Italian Trade Agency). Vengono promosse nel mondo le eccellenze italiane nei più importanti settori del Made in Italy, con diffusione su canali televisivi, social network, influencer, il sito ufficiale e gli organi di informazione di spicco nei paesi prescelti, che sono 25 e fra i quali è compreso il Messico.

Farnesina Digital Art Experience valorizza e promuove le eccellenze Italiane che operano nel settore artistico digitale attraverso l’organizzazione di spettacoli, mostre ed esibizioni o la partecipazione a manifestazioni di settore internazionali.
Il progetto è promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con le Ambasciate, gli Istituti Italiani di Cultura e ICE Agenzia per la promozione all’estero.
L’organizzazione e la promozione sono curate da ImmersiveArtExperience.com e Bright Festival con la direzione artistica di Stefano Fake.

MONDIACULT 2022 – MUSEO MUNAL MEXICO CITY VIDEOMAPPING

Storia e architettura si fondono con l’arte digitale e visuale. Per una notte uno spettacolo di video mapping ha ridisegnato la facciata del Museo Nacional de Arte di Cittá del Messico grazie al lavoro dei più importanti studi di arte digitale italiani che hanno proiettato le loro opere sulla facciata neoclassica del MUNAL, valorizzandone l’architettura e regalando al pubblico un’esperienza unica. L’iniziativa è curata da Stefano Fake ed è stata ideata in occasione di Mundiacult, la conferenza mondiale Unesco sulle politiche culturali che dal 28 al 30 settembre 2022 riunirà in Messico migliaia di professionisti del settore.
    L’evento, promosso dall’ambasciata d’Italia e dall’Istituto italiano di cultura, sarà una straordinaria vetrina sull’Italia, narrata attraverso un linguaggio nuovo e coinvolgente, capace di consegnare al pubblico l’immagine di un Paese che innova nell’arte e nella cultura, attento alle sfide della modernità e capace di coniugare la prestigiosa eredità del passato con le forme più innovative dell’espressione artistica contemporanea.

Lo spettacolo è stato realizzato da 13 studi d’arte digitale, straordinarie eccellenze della creatività italiana già selezionate per il progetto Farnesina Digital Art Experience: Antica Proietteria (Reggio Emilia) / Antaless Visual Design (Palermo) / Apparati Effimeri (Bologna) / FLxER (Roma) / Kanaka Studio (Avellino) / Luca Agnani Studio (Macerata) / Michele Pusceddu (Cagliari) / Mou Factory (Cremona) / OLO Creative Farm (Como) / OOOPStudio (Reggio Emilia) / Pixel Shapes (Ragusa) / THE FAKE FACTORY (Firenze/Milano) / WOA Creative Company (Milano)


    La video proiezione ha affrontato temi come le città del futuro, la tutela del paesaggio, la sostenibilità ambientale, l’eredità culturale, il muralismo messicano e le città d’arte italiane, promuovendo anche in Messico la creatività digitale italiana, con l’obiettivo di restituire un quadro completo e sempre più aggiornato delle proposta artistica del nostro Paese.
Lo spettacolo di videomapping rientra fra l’altro nella campagna di nation branding ‘Be IT’, promossa dal ministero degli Esteri e dall’Agenzia ITA (Italian Trade Agency). Vengono promosse nel mondo le eccellenze italiane nei più importanti settori del Made in Italy, con diffusione su canali televisivi, social network, influencer, il sito ufficiale e gli organi di informazione di spicco nei paesi prescelti, che sono 25 e fra i quali è compreso il Messico.

Farnesina Digital Art Experience valorizza e promuove le eccellenze Italiane che operano nel settore artistico digitale attraverso l’organizzazione di spettacoli, mostre ed esibizioni o la partecipazione a manifestazioni di settore internazionali.
Il progetto è promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con le Ambasciate, gli Istituti Italiani di Cultura e ICE Agenzia per la promozione all’estero.
L’organizzazione e la promozione sono curate da ImmersiveArtExperience.com e Bright Festival con la direzione artistica di Stefano Fake.

璀璨年代- 克林姆藝術沉浸特展 Klimt Experience – design & direction: Stefano Fake & The Fake Factory

璀璨年代- 克林姆藝術沉浸特展 Klimt Experience – design & direction: Stefano Fake & The Fake Factory

顛覆以往展覽模式,如今看展是邀請觀者實際走入作品,感受沉浸的樂趣。

當代的群眾,被網路圖文、短影音、動漫餵養,藝術展覽也不再高高在上,與時俱進是必須的。兩類非典型的展演,成為走入美術館/展場的完美誘因

這個展以科技結合藝術,透過義大利的團隊,把克林姆的作品與故事,以動態影片的方式,在館內四周投放給觀者。

近年很多展演都以這類模式進行,一來原作高高在上,來一趟台灣所費不貲,二來可以更貼近當代人看展的需求:拍照紀念、打卡分享。

但時代走到今天,拍照並即時分享到社群平台,早已是一種極佳的宣傳管道與擴散方式。

這樣的動態影像展,很鼓勵也很適合大家卯起來拍照紀念,除了濃縮幾百張作品(一次要展/看幾百張真跡根本是天方夜譚),更可以讓觀者實際走入作品,各自取鏡,讓人與藝術合而為一。尤其克林姆的金碧輝煌風格,拍起來很耀眼!還有他的經典女人肖像,圖騰拼貼細節很多,放大看,更過癮!

但後來,我卻意外感受到沉浸的樂趣,當人走入藝術的光影之間,的確和戰戰兢兢地遠觀不同,產生很多共鳴與連結,甚至更流連忘返!

真讓人瞠目結舌拍案叫絕,相信許多古典美術的愛好者,應該也頗為疑惑/好奇吧?

與時俱進是必須的,當代的群眾,被網路圖文、短影音、動漫餵養,生冷不忌,也不堅持古老釀造。所以題材特殊或手法絢爛的兩類展演,來得剛剛好,更是培養新一批願意、樂意走入展場/美術館的完美誘因。

NASCITA ED EVOLUZIONE DELLE ESPERIENZE D’ARTE IMMERSIVA

IL FORMAT “IMMERSIVE ART EXPERIENCE”: NASCITA ED EVOLUZIONE

Il 16 marzo 2016 con “Caravaggio Experience” al Palazzo delle Esposizioni di Roma nascevano ufficialmente le mostre multimediali itineranti chiamate “experience”. Non che non esistessero prima delle “mostre multimediali su pittori del passato”: da oltre un decennio il regista Peter Greenaway reinterpretava i classici nelle sue installazioni multimediali e dentro alle cave di Les Baux-de-Provence (Cathedrale d’Images) il fotografo Plecy aveva ideato spettacoli con diapositive proietta su grandi pareti naturali. Anche la prima mostra itinerante a pagamento era stata ideata nel 2010 da un gruppo australiano e si chiamava “Van Gogh Alive”.

Ma è con Caravaggio Experience al Palazzo delle Esposizioni di Roma e poi Klimt Experience alla chiesa di Santo Stefano al Ponte di Firenze, che nascono le “immersive art experiences” contemporanee, con un format pensato per essere itinerante e modulare, con proiezioni che coprivano interamente pareti e pavimento, e con uno stile che univa motion graphic e proiezioni di pitture. Dopo il successo mediatico e di pubblico di queste due opere multimediali (da allora definite a livello globale “experience”), entrambe ideate e dirette da Stefano Fake (THE FAKE FACTORY), il format è esploso nel mondo e moltissime case di produzione si sono organizzate per mettere in scena le opere del passato, reinterpretandole con linguaggi e tecnologie contemporanee. Oggi il format delle immersive art experiences è ormai consolidato e in molte città del mondo stanno nascendo centri permanenti dedicati a questo tipo di esperienze multimediali.
La cosa curiosa è che sono tutti italiani gli autori che hanno creato e rivoluzionato il format in quest’ultimo decennio:
Gianfranco Iannuzzi, veneziano che vive a Parigi e autore insieme a Gatto di molti lavori prima per la Cattedrale dell’Immagine e poi per il gruppo Culture Spaces/Atelier des Lumieres.
Stefano Fake, lombardo con studio a Firenze che ha all’attivo oltre 20 opere immersive di successo mondiale
Massimiliano Siccardi, romano che ha esportato il format negli Stati Uniti nel 2020 con risultati straordinari.

Oggi le immersive art experiences continuano ad attirare e ad avvicinare all’arte milioni di persone in tutto il mondo e stanno contribuendo al processo di democratizzazione della conoscenza e della bellezza.

Per saperne di più:
https://immersiveexperience.art/immersive-art-history/

(Lubec, Lucca 2021)

STEFANO FAKE & THE FAKE FACTORY KLIMT EXPERIENCE TAIPEI TAIWAN 2022 松山文創園區 SCCP Taipei

STEFANO FAKE & THE FAKE FACTORY KLIMT EXPERIENCE TAIPEI TAIWAN 2022 松山文創園區 SCCP Taipei

KLIMT EXPERIENCE – 身临其境的艺术体验。

你有没有体验过在古代大师画的画中的感觉?自从数字革命将艺术和技术结合在一起以来,一种新的艺术表现形式受到了公众的关注,征服了从法国到意大利,从美国到中国的全球数百万游客。这一成功的要素可能是伴随着 emosant 配乐的大型视频投影,但这还不足以解释这一现象。如何写 Stefano Fake 是沉浸式数字体验的主要国际作者之一,也是新版萨尔瓦多·克里姆特体验 – 沉浸式艺术体验的导演,“这不仅仅是制作围绕观众的电影,而是创造一个这条路径刺激了游客的思想和感官,并将他带到了前所未有的全新感官和审美体验中。作为数字艺术家,我们研究的对象正是公众在多媒体体验中体验到的一组感觉”。
STEFANO FAKE
这就是为什么作者喜欢定义“体验”而不是“展览”,我们用这个术语来指代传统的展览。 Fake 继续说道:“我们这个时代的伟大数字革命不仅在于我们日常生活的方式,还在于体验审美体验和艺术的方式。”

这些多媒体艺术家的装置在本次展览中重新定位了过去的艺术,让您以新的当代视角看待相同的作品,创造新的解释和体验路径。

沉浸式展览还首次展示了当代沉浸式艺术最具标志性的装置:
ImmersiveMirrorRoom 由意大利艺术家 Stefano Fake 在他的实验室 THE FAKE FACTORY 创作。

stefanofake.art
immersiveexperience.art
immersivemirrorroom.art

STEFANO FAKE & THE FAKE FACTORY KLIMT EXPERIENCE TAIPEI TAIWAN 2022 松山文創園區 SCCP Taipei

STEFANO FAKE & THE FAKE FACTORY KLIMT EXPERIENCE TAIPEI TAIWAN 2022 松山文創園區 SCCP Taipei

KLIMT EXPERIENCE – 身临其境的艺术体验。

你有没有体验过在古代大师画的画中的感觉?自从数字革命将艺术和技术结合在一起以来,一种新的艺术表现形式受到了公众的关注,征服了从法国到意大利,从美国到中国的全球数百万游客。这一成功的要素可能是伴随着 emosant 配乐的大型视频投影,但这还不足以解释这一现象。如何写 Stefano Fake 是沉浸式数字体验的主要国际作者之一,也是新版萨尔瓦多·克里姆特体验 – 沉浸式艺术体验的导演,“这不仅仅是制作围绕观众的电影,而是创造一个这条路径刺激了游客的思想和感官,并将他带到了前所未有的全新感官和审美体验中。作为数字艺术家,我们研究的对象正是公众在多媒体体验中体验到的一组感觉”。
STEFANO FAKE
这就是为什么作者喜欢定义“体验”而不是“展览”,我们用这个术语来指代传统的展览。 Fake 继续说道:“我们这个时代的伟大数字革命不仅在于我们日常生活的方式,还在于体验审美体验和艺术的方式。”

这些多媒体艺术家的装置在本次展览中重新定位了过去的艺术,让您以新的当代视角看待相同的作品,创造新的解释和体验路径。

沉浸式展览还首次展示了当代沉浸式艺术最具标志性的装置:
ImmersiveMirrorRoom 由意大利艺术家 Stefano Fake 在他的实验室 THE FAKE FACTORY 创作。

stefanofake.art
immersiveexperience.art
immersivemirrorroom.art

ITALIAN DIGITAL ART EXPERIENCE

MEET CENTER MILANO >>> ITALIAN DIGITAL ART EXPERIENCE

Fino al 31 agosto, prezzo speciale d’ingresso a MEET: mailticket.it/manifestazione/pq33

Dopo il grande successo a Lipsia, Madrid, Berlino, Lione e Buenos Aires arriva per la prima volta in #Italia l’imperdibile mostra antologica che presenta 27 studi di #artedigitale, le cui opere sono state commissionate dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per valorizzare nel mondo la creatività italiana applicata al #videomapping, alla #lightart e alla #immersiveart.
Cuore dell’esposizione la grande #immersiveroom con 70 minuti di immersione digitale.

Un’occasione unica per scoprire i protagonisti italiani di queste nuove forme d’espressione artistica.

Antica Proietteria (Reggio Emilia)
Antaless Visual Design (Palermo)
Apparati Effimeri (Bologna)
AreaOdeon (Monza)
Delumen (Modena)
FLxER (Roma)
Full Frames (Montecatini)
High Files Visuals (Torino)
Immersive Media Studio (Siena/Milano)
Kanaka Studio (Avellino)
Karmachina (Milano)
Leandro Summo (Bari)
Luca Agnani Studio (Macerata)
mammasONica (Catania)
Michele Pusceddu (Cagliari)
MONOGRID (Firenze)
Mou Factory (Cremona)
Odd Agency (Palermo)
OLO Creative Farm (Como)
OOOPStudio (Reggio Emilia)
Plasmedia (Lecce/Foligno)
Pixel Shapes (Ragusa)
Proforma Video Design (Livorno)
Sinapsi Videomapping Lab (Genova)
Rorschach Visual Project (Piacenza)
THE FAKE FACTORY (Firenze/Milano)
WOA Creative Company (Milano)

Foto di @LucaMarenda e @LorenzoBasadonnaScarpa.

…..

Italian Digital Art Experience enhances and promotes the Italian excellence operating in the digital art sector through the organization of shows, exhibitions and performances or participation in international sector events. 
The project is promoted by the Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation in collaboration with the Embassies, the Italian Cultural Institutes and ICE, the Agency for Promotion Abroad.
 
The organization and promotion are handled by Bright Festival with the artistic direction of Stefano Fake.

MEET CENTER MILANO >>> ITALIAN DIGITAL ART EXPERIENCE

MEET CENTER MILANO >>> ITALIAN DIGITAL ART EXPERIENCE
Dopo il grande successo a Lipsia, Madrid, Berlino, Lione e Buenos Aires arriva per la prima volta in #Italia l’imperdibile mostra antologica che presenta 27 studi di arte digitale, commissionati dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per valorizzare nel mondo la creatività italiana applicata al #videomapping, alla #lightart e alla #immersiveart. Un’occasione unica per scoprire i protagonisti italiani di queste nuove forme d’espressione artistica.

Fino al 31 agosto, prezzo speciale d’ingresso a MEET: https://www.mailticket.it/manifestazione/pq33

Cuore dell’esposizione la grande #immersiveroom con 70 minuti di immersione digitale ad opera di:
Antica Proietteria (Reggio Emilia)
Antaless Visual Design (Palermo)
Apparati Effimeri (Bologna)
Delumen (Modena)
FLxER (Roma)
Full Frames (Montecatini)
High Files Visuals (Torino)
Kanaka Studio (Avellino)
Karmachina (Milano)
Leandro Summo (Bari)
Luca Agnani Studio (Macerata)
mammasONica (Catania)
Michele Pusceddu (Cagliari)
MONOGRID (Firenze)
Mou Factory (Cremona)
OLO Creative Farm (Como)
OOOPStudio (Reggio Emilia)
Plasmedia (Lecce/Foligno)
Pixel Shapes (Ragusa)
THE FAKE FACTORY (Firenze/Milano)
WOA Creative Company (Milano)

Foto di @LucaMarenda e @LorenzoBasadonnaScarpa.

…..

Farnesina Digital Art Experience enhances and promotes the Italian excellence operating in the digital art sector through the organization of shows, exhibitions and performances or participation in international sector events. 
The project is promoted by the Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation in collaboration with the Embassies, the Italian Cultural Institutes and ICE, the Agency for Promotion Abroad.
 
The organization and promotion are handled by Bright Festival with the artistic direction of Stefano Fake.