About stefano fake

video artist & designer Lives and works between Florence, Milan, London, Paris, Los Angeles, Shanghai.

L’ESPERIENZA E LO SPETTATORE ATTIVO (Stefano Fake, 2016)

“Esperienza”, “spettacolo”, “immersione”, “emozione” sono le parole chiave che vengono utilizzate per definire una esperienza d’arte multimediale immersiva (immersive art experience).

Lo spettatore del terzo millennio è attirato da questa nuova forma di espressione creativa dell’arte, che si manifesta attraverso una vera e propria IMMERSIONE MULTISENSORIALE DELLO SPETT-ATTORE, che aggiunge al senso della vista, una serie di stimoli sonori e tattili per immergere fisicamente il visitatore dentro all’ambiento multisensoriale.

L’esperienza (intesa come percezione e conoscenza diretta di oggetti a noi esterni, acquisita tramite i sensi) presuppone una ricettività attiva da parte dello spettatore, che deve trovare un proprio percorso interpretativo e un proprio punto di vista all’interno del flusso audiovisivo predisposto dal videoartista autore dell’opera immersiva, che attraverso la propria selezione musicale e iconografica, suggerisce un punto di vista, senza imporlo.

A differenza del documentario, dove i realizzatori “impongono” una linea interpretativa delle opere d’arte, nelle art experiences l’autore suggerisce delle letture visive delle opere, attraverso scene, percorsi e accostamenti visivi.Non essendoci testo descrittivo e nozionistico, sia esso in voce fuori campo o scritto in sovrimpressione, viene lasciata allo spettatore la piena libertà associativa e interpretativa dell’opera multimediale immersiva a cui stanno assistendo.

L’esperienza immersiva è di per se stessa un’opera d’arte, e quindi suscettibile i molteplici letture e interpretazioni.


Pur essendo spesso richiesto di parte degli spettatori, chiusi in antichi schemi cognitivi, di voler “essere guidati” nell’interpretazione dell’arte, è invece precisa volontà dei realizzatori delle esperienze immersive di lasciare aperti i punti di vista dello spettatore: siano essi fisici (la libertà di disporsi nello spazio scenico, scegliendo quindi il proprio punto di vista all’interno delle multiproiezioni) che cognitivi (non si cerca di spiegare le opere in modo didascalico o didattico).

CONTEMPORARY ART :INNOVATING ON TRADITION

“Noi artisti digitali di nuova generazione ci riconosciamo in molte forme espressive prospettate dai nostri illustri predecessori. I futuristi scrivevano già nel 1910 “I vostri occhi abituati alla penombra si apriranno alle più radiose visioni di luce.” E Fontana nel suo manifesto dello spazialismo del 1948 scrive: “Vogliamo che il quadro esca dalla sua cornice e la scultura dalla sua campana di vetro. A tal fine, con le risorse della tecnica moderna, faremo apparire nel cielo: forme artificiali, arcobaleni di meraviglia, scritte luminose.” (Stefano Fake, 2011)

VAN GOGH – IMMERSIVE ART EXPERIENCE (2021)

EmotionHall è il primo spazio espositivo italiano interamente dedicato all’arte multimediale immersiva, che vi permetterà di immergervi completamente nella vita e nelle opere di Vincent van Gogh. Un’esperienza d’arte unica, coinvolgente, appassionante.

Il progetto è stato ideato da Stefano Fake, maestro dell’arte immersiva che da anni crea ambienti multimediali immersivi di grandissimo successo di pubblico in tutto il mondo.

stefanofake.art

immersiveexperience.art

thefakefactory.art

ARCHIVE 2001>2006 PHOTOBUCKET

Today Photobucket (!) remembered me that I had some old pictures in their bucket.

It was in 2001>2006. There was only one social media platform, called myspace.com

we were already working in immersive experiences, videomapping projections, digital art installations, immersive mirror rooms…it was the beginning of an amazing digital revolution for the arts.

FARNESINA : DIGITAL ART EXPERIENCE

FARNESINA : DIGITAL ART EXPERIENCE

#Farnesina
#FarnesinaDigital
#FarnesinaDigitalArt#FarnesinaDigitalArtExperience
#FarnesinaVideomapping
#FarnesinaArtExperience
#FarnesinaExperience

#ProjectionMapping
#Videomapping
#3dProjectionMapping
#3dMapping
#BuildingProjection  
#ProjectionArt

#Art 

#ContemporaryArt

#Experience#ArtExperience
#VideoArt
#VideoArtist  
#VisualArt
#DigitalArt
#DigitalArtExperience #MultimediaExperience 
#LightArt
#NewMedia 
#NewMediaArt 

THE FAKE FACTORY “RGB TRIBUTE TO ITALY” IMMERSIVE ART EXPERIENCE

THE FAKE FACTORY “RGB TRIBUTE TO ITALY” – FARNESINA IMMERSIVE DIGITAL ART EXPERIENCE KUNSTKRAFTWERK LEIPZIG 2020

Stefano Fake & The Fake Factory pay their tribute to the Italian national colors, which significantly coincide with the primary elements of digital video (Red-Green-Blue) and white, the result of additive synthesis. The generated immersive environment becomes a tribute to the revolutionary ideas expressed by the Futurists, who already wanted to leave the concept of framework and to expand to new “visions of light” putting the viewer at the center. As Lucio Fontana wrote in the 1948 manifesto of spatialism: “with the resources of modern technology, we will make appear in the sky: artificial forms, rainbows of wonder, luminous writings”. Today, through immersive, digital and multimedia art experiences, this avant-garde dream has finally found its concrete realization.

Sound design: Simone Lalli

———

AN IMMERSIVE ART EXPERIENCE IS A FORM OF ART 

WHICH USES MULTIMEDIA AND SENSORY LANGUAGES AND TOOLS 

WITH THE AIM OF IMMERSING THE VIEWER INSIDE THE ARTWORK, 

TO PARTICIPATE IN AN ART EXPERIENCE 

WHICH HAS A DEVELOPMENT IN SPACE AND TIME 

DETERMINED BY AUDIO-VISUAL STORYTELLING.

AN IMMERSIVE MULTIMEDIA ART EXPERIENCE IS INTERDISCIPLINARY BY ITS VERY NATURE.

ITS MAIN FEATURE IS THE EXPERIMENTAL USE OF CUTTING-EDGE TECHNOLOGY AS AN ARTISTIC TOOL WITH THE PURPOSE OF CREATING TRANSFORMATIVE SPATIAL EXPERIENCE.

THE CREATIVE TOOLS IN THE HANDS OF THE DIGITAL ARTIST ARE: THE SPACE, THE LIGHT, THE VISUAL DRAMATURGY, THE SOUNDTRACK, THE AUDIENCE. 

EACH OF THESE ELEMENTS IS FUNDAMENTAL AND MUST HAVE THE SAME BALANCE IN THE CREATION PROCESS.

THE CREATION OF AN IMMERSIVE ART EXPERIENCE IS AN INTERDISCIPLINARY PROCESS. 

THE MEDIA ARTISTS MIX TOGETHER OTHER DISCIPLINES SUCH AS ARCHITECTURE, LIGHT ART, CINEMA, FINE ART, SCULPTURE, GRAPHIC DESIGN, SOUND DESIGN, MUSIC, LITERATURE.